Salse e condimenti
Il mangiamondo
La boutique delle conserve più prestigiose
  • LEA & PERRINS
    La storia straordinaria, quasi fiabesca della salsa  WORCESTERSHIRE "LEA &. PERRINS", inizia 150 anni fa, quando nel 1835 Lord Sandys, Governatore del Bengala, al suo rientro dall’India consegnò una ricetta segreta a due intraprendenti farmacisti John Wheeley Lea e William Perrins, proprietari di una farmacia a Worcester. Questi si preoccuparono di prepararla seguendone accuratamente le istruzioni. II risultato fu un "intruglio" dal gusto sgradevole, assolutamente inutilizzabile, che venne quindi riposto in diverse giare, per la considerevole quantità prodotta, e depositato nelle cantine.
    Dopo alcuni anni, nel liberare le cantine, i due farmacisti ritrovarono le giare e, grazie al loro intuito, anziché gettarne il contenuto, lo assaggiarono di nuovo e scoprirono con grande stupore e piacere che il processo di invecchiamento aveva trasformato la miscela originaria in una salsa saporita e gustosa, quella che oggi tutti noi conosciamo ed apprezziamo.
    Il suo successo si diffuse cosi rapidamente, che John Wheeley Lea e William Perrins decisero di produrla e commercializzarla con i loro nomi e nel giro di pochissimi anni LEA &PERRINS fu dichiarata “l’unica ed originale" Salsa Worcester oggi esportata in ben 130 paesi.
    La sua notorietà derivò anche dal fatto che i due astuti farmacisti non vollero mai rivelare gli ingredienti della salsa per mantenere un alone di mistero intorno alla sua ricetta indiana di cui a tutt’oggi rimane ancora segreto il completo processo di produzione, mentre sono noti alcuni dei suoi componenti. Questi, dopo circa tre anni di invecchiamento, filtraggio e maturazione, si trasformano nella famosa salsa piccante e saporita proposta al pubblico nell’inconfondibile bottiglia a collo lungo che riporta l’inconfondibile etichetta arancione.
    Cipolla inglese, aglio francese, acciughe spagnole e scalogno proveniente dall’Olanda, vengono invecchiati separatamente in barili di aceto e malto e, dopo aver raggiunto una sufficiente maturazione, vengono trasferiti in enormi tinozze e miscelati con altri ingredienti di pregiata qualità: tamarindi di Calcutta, peperoncini rossi cinesi, chiodi di garofano del Madagascar e melassa proveniente dai Carabi.
| pagina 1 di 4 |